News

MotoTV passa ad AGM

MotoTV Carlo Braccini e Giorgio BungaroMotoTv passa ad AGM

E’ in onda la nuova MotoTv che si presenta con un management completamente rinnovato.   

MOTO TV 

 

E’ in onda la nuova MotoTv che si presenta con un management completamente rinnovato. 

 

Nuovo assetto societario, nuovo management e una importante fase di rilancio per Moto Tv, Canale 237 della piattaforma Sky, il primo e unico canale televisivo interamente dedicato al mondo delle due ruote a motore.
Ai vertici di Moto Tv, che con l’inizio di ottobre è passato sotto il controllo del Gruppo Agm Comunicazione di Milano, arrivano due manager di grande esperienza nel settore della televisione tematica e dei motori in particolare: dal 30 di ottobre, Carlo Braccini assume la presidenza del Canale mentre la direzione passa nelle mani di Giorgio Bungaro.
Novità anche sul fronte della concessionaria per la pubblicità, gestita internamente dall’Agm Comunicazione Spa attraverso la creazione di una propria struttura dedicata. In concomitanza con la nuova proprietà e la nuova dirigenza, Moto Tv inaugura un importante rinnovamento del palinsesto, con produzioni inedite e una crescente attenzione verso le tante anime che compongono l’universo della moto.
Tra le principali anteprime del palinsesto autunno-inverno figurano programmi e reality realizzati con il contributo degli appassionati, chiamati sempre più a concorrere alla costruzione della "tv dei motociclisti", e il lancio di Moto Tv Regione, una finestra aperta sull’attività agonistica e non dei club e delle associazioni delle due ruote a motore.
Confermati tutti i programmi e gli approfondimenti sportivi, gli ampi spazi per le motociclette classiche e d’epoca, i servizi tecnici, di attualità e tutta l’area test e prove su strada. Moto Tv, che fa parte dell’offerta in abbonamento opzionale del bouquet di Sky, è distribuito anche via cavo dalla tv di Fastweb.

Carlo Braccini e Giorgio Bungaro di MotoTv - Agm
Giorgio Bungaro (a sx) e Carlo Braccini, soci fondatori di Agm Comunicazione

 

 

 

Related Articles

Back to top button
Close
Close