News

MotoGP – Rossi e Lorenzo alla conquista di Donington Park

Rossi anteprima Donington ParkDopo una piovosa escursione lungo il Mediterraneo, passando dall’Italia alla Spagna

Rossi e Lorenzo alla conquista di Donington Park

Dopo una piovosa escursione lungo il Mediterraneo, passando dall’Italia alla Spagna, il Fiat Yamaha Team inizia questo fine settimana una tripletta di gare nel Nord Europa, sperando che il Gran Premio di Gran Bretagna porti l’estate nel paddock del Campionato del Mondo di MotoGP. Nonostante le gare si siano svolte sull’asciutto sia al Mugello che a Barcellona, le condizioni variabili incontrate durante le prove non hanno certo aiutato nella ricerca del set-up, e inoltre hanno contribuito alla serie di cadute di cui è stato vittima Jorge Lorenzo, che lo hanno portato a saltare l’ultima gara corsa in Catalogna.
Fortunatamente Lorenzo è tornato in forma per affrontare una serie cruciale di tre gare in quattro settimane in Inghilterra, Olanda e Germania, che saranno immediatamente seguite dalla sua prima gara in assoluto negli USA. Il giovane ha beneficiato di una settimana intera di completo riposo dopo aver dovuto rinunciare alla sua gara di casa a seguito di una commozione cerebrale, anche se la recente plastica con riporto di pelle al quarto e al quinto dito della mano destra potrebbe creargli qualche fastidio a Donington Park. Questo weekend Jorge indosserà uno speciale guanto di seta sotto un guanto destro da gara più largo del solito, e necessiterà di un trattamento dopo ogni sessione di prove. Il maiorchino e il suo team si concentreranno per ritrovare la necessaria fiducia, senza pensare troppo al risultato, anche se Lorenzo vanta diversi successi in passato sul circuito del Leicestershire, avendo vinto partendo dalla pole position nel 2006 nella classe 250 cc.

Rossi Donington Park

Il suo compagno di squadra Valentino Rossi è il pilota più vittorioso di sempre a Donington, avendovi vinto in sette occasioni nelle tre classi del Motomondiale – inclusa la sua prima vittoria nella classe 500cc, nel 2000. Quest’anno il 29enne arriva in splendida forma, in vetta al Campionato del Mondo, e si aspetta un grande supporto dal pubblico locale, nonostante abbia lasciato Londra tornando a vivere in Italia. Rossi ha vissuto nella capitale inglese dal 1999 fino allo scorso anno, accumulando un esercito di fan locali, anche se dal 2005 non ha più avuto l’occasione di festeggiare assieme a loro – una situazione a cui cercherà di rimediare domenica, quando dovrà anche difendere il vantaggio di sette punti in classifica su Dani Pedrosa.
Il terreno su cui sorge Donington Park ha la forma di un anfiteatro, con gli spettatori che si riuniscono sulle colline d’erba che circondano il tracciato. Una delle principali caratteristiche del circuito è rappresentata dai frequenti tratti in contropendenza, che rendono il destra-sinistra-destra della Craner Curve un punto critico della pista. La parte finale, che presenta tre forti staccate, è invece stop-and-go: ciò significa che la moto deve possedere un buon comportamento anche in frenata; un aspetto che rende la ricerca del giusto set-up un compromesso tra agility e stabilità.
Jorge Lorenzo:  “Sono state due settimane dure per me: vedere la gara di Barcellona dal letto dell’ospedale non è stato molto divertente. Non vedo l’ora di tornare in sella, anche se questo fine settimana dovrò guidare con più cautela! È come ripartire da zero, quindi dovrà cambiare un po’ il mio approccio. Quello che posso dire di Donington è che ho dei bei ricordi – Ho vinto in 250 cc nel 2006, mentre l’anno scorso stavo guidando molto bene sul bagnato. È un circuito veloce, a parte l’ultimo tratto, e sarà molto interessante affrontarlo per la prima volta con una MotoGP”.

Lorenzo Donington Park

Related Articles

Check Also
Close
Back to top button