HomeNewsLeve freno e frizione Pazzoracing

Leve freno e frizione Pazzoracing

Pubblicato

Leve Pazzoracing anteprimaDopo aver fatto furore sul mercato tedesco, la presentazione in Italia ha potuto essere festeggiata con successo già in occasione di Bike Expo 2008 a Padova.

In esclusiva per l'Italia le leve freno e frizione Pazzoracing.

 Leve freno e frizione Pazzoracing

 

Dopo aver fatto furore sul mercato tedesco, la presentazione in Italia ha potuto essere festeggiata con successo già in occasione di Bike Expo 2008 a Padova.
Le leve Pazzoracing hanno saputo convincere fin dall’inizio grazie al loro speciale effetto ottico, alla pregiata qualità della lavorazione nonché per il loro design di prim’ordine.
Le leve Pazzoracing, le quali fondono la più moderna tecnica con straordinari standard qualitativi, sono realizzate in Canada e presentano un sistema di regolazione a sei livelli!
Leve PazzoracingLe leve di precisione in alluminio 6061-T6 sono fresate dal pieno e, naturalmente, regolabili durante la marcia. Come si suol dire, si ha “l’imbarazzo della scelta“: sono disponibili due misure di lunghezza, laddove la versione più piccola risulta 5 cm più corta della leva originale, mentre il modello lungo ècirca due centimetri più lungo rispetto alla leva originale.
Le leve sono disponibili a un prezzo unitario di 109  Euro e in diversi colori.
La scelta del colore è libera.

In esclusiva per l’Italia:
API Moto
www.pazzoracing.eu/it
servizio@pazzoracing.eu.

More like this

MotoGP risultati classifica gara Valencia, Bagnaia Campione

A Valencia, è arrivata la vittoria della Suzuki di Rins, ma, soprattutto, della Ducati e di Bagnaia, primo nella Classifica Assoluta, davanti a Quartararo e Bastianini.

Classifica MotoGP 2022, FINALE Mondiale Piloti e Costruttori e Team

MotoGP, le classifiche del Motomondiale 2022 Piloti e Costruttori. Le classifiche della stagione 2022, FINALI dopo il GP di Valencia.

MotoGP risultati classifica gara, Giappone 2022 Motegi

Jack Miller in sella alla Ducati ha dominato il GP del Giappone a Motegi e conquistando la sua prima vittoria stagionale. Bagnaia è caduto all’ultimo giro.