News

Honda Italia Racing Project

HIRP AnteprimaTre giorni di formazione per giovani aspiranti piloti

Honda Italia Racing Project

Honda Italia Racing Project

Honda Italia Racing Project intende colmare un vuoto generazionale fra i piloti Velocità di Alto Livello in Italia. Frutto della stretta collaborazione tra la Honda Italia ed il Reparto Corse della Casa Madre, la HRC, il Team San Carlo Honda Gresini della MotoGP, la Federazione Motociclistica Italiana e lo staff didattico della Yuppee Riders, l’HIRP è giunto ora alla seconda edizione, vantando la collaborazione di uno staff altamente preparato nella gestione dello sport del motociclismo.
La formazione dei giovani piloti, tutti ragazzi con età compresa tra i 9 ed i 12 anni, si basa sul presupposto fondamentale che i piloti di motociclismo sono da considerarsi atleti a tutti gli effetti. Gli aspiranti piloti, quindi, seguono un percorso fatto di lezioni di teoria ed esercitazioni pratiche, simulazioni di gara, ma anche i fondamenti della preparazione fisica, della corretta alimentazione, così come la preparazione psicologica della prestazione sportiva.
Nelle due giornate di selezioni nazionali gli oltre 90 giovanissimi sono stati sottoposti a colloqui per individuare i loro tratti psico-attitudinali, elementi che, se ben sviluppati, costituiscono le basi su cui costruire un atleta vincente. Hanno dimostrato poi la propria abilità nelle prove pratiche affrontate con lo scooter Honda Zoomer 50, atte a stabilire alcuni aspetti delle capacità di coordinazione, e nei test in pista con le Honda NSF100 HRC. Quest’ultimo test è stato eseguito considerando per ogni candidato oltre 90 variabili di valutazione qualitativa sulle abilità specifiche, ma nessuna di queste prevedeva l’uso del cronometro.
I 24 piloti selezionati per partecipare all’HIRP 2008 hanno frequentato, poi, tre giorni di un collegiale di acquisizione tecnica, sempre sul circuito di Aprilia. La tre giorni di formazione ha visto alternarsi lezioni in aula sui concetti fondamentali della guida, con esercizi pratici in pista e turni di prova con la preziosa osservazione dei tecnici e approfondimenti con gli istruttori a bordo pista.  Ha fatto seguito un primo weekend di studio ed applicazione della tattica, il 10 ed 11 maggio a Misano Adriatico, con la prima delle cinque gare disputate per squadre. I partecipanti hanno così svolto il primo compito di applicazione della tattica, oltre a mettere in pratica le abilità tecniche affinate nel collegiale di tre giorni che ha preceduto. La seconda gara si è corsa sul circuito bagnato dalla pioggia di Ottobiano, nel weekend del 24 e 25 maggio. Tanti progressi per i giovanissimi centauri ed un livello incredibilmente alto in fatto di prestazioni fanno ben sperare perché da questa fucina arrivino i campioni di domani.
Nel 2007 i 5 migliori giovani piloti selezionati dall’HIRP sono entrati a far parte del San Carlo Junior Team by Honda Gresini che partecipa al Campionato Italiano di MiniGP.

HIRP Italia

San Carlo Junior Team by Honda Gresini
Hanno tutti la “Stella” i cinque piloti del San Carlo Junior Team by Honda Gresini, al via del Campionato Italiano di MiniGP. Ciò significa che le loro abilità tecniche e le astuzie tattiche sono il frutto di una stagione di formazione intensiva nell’Honda Italia Racing Project, il primo progetto al mondo strutturato per selezionare, formare e gestire i talenti del motociclismo velocità. La sua efficacia è dimostrata dai primi risultati, tanto che per i piloti che vi hanno partecipato, dal guidare una minimoto in kartodromo di provincia al pilotare una piccola moto da corsa costruita dalla HRC sul Circuito Internazionale del Mugello, il passo è stato relativamente breve: prima vi è stata la partecipazione ad una selezione nazionale indetta da Honda Italia, poi la formazione in aula ed in pista in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana e lo staff didattico Yuppee Riders, quindi la partecipazione ad un campionato italiano, ma vestendo i colori di una squadra del Motomondiale, il Team San Carlo Honda Gresini.
A sottolineare la continuità di progetto è la presenza del Direttore Sportivo Antonio Vitillo nella gestione del San Carlo Junior Team by Honda Gresini; il Tecnico F.M.I. di Alto Livello è contemporaneamente Direttore Didattico dell’HIRP, cosa che rende omogenee le metodologie di sviluppo dei giovani piloti verso una brillante carriera sotto l’ala di Honda.
Il Campionato Italiano MiniGP si divide in due classi: la 50 cc a due tempi (che vede al via anche le quattro tempi di 100 cc) e la 70 2T/125 4T. In quest’ultima i due piloti Andrea Tucci e Marco Faccani si sono imposti con autorità vincendo una gara ciascuno delle due già disputate: nella prima Faccani è salito sul secondo gradino del podio, mentre Tucci è giunto terzo in volata nella seconda.
L’alto livello di competitività della classe 50 2T/100 4T rende molto avvincenti le gare di Michael Coletti, Romano Fenati ed Andrea Locatelli. Due di essi sono rimasti coinvolti in una caduta all’ultimo giro che ha anche attardato Coletti nella prima gara di campionato, mentre nella seconda Coletti, Fenati e Locatelli sono stati i primi esclusi dal podio.
Intanto il livello prestazionale del Team è notevolmente salito: anche nella 100 il risultato pieno arriverà a breve. I piloti possiedono un elevato livello di preparazione tecnica, una cospicua dose di intelligenza tattica e nel contempo il San Carlo Junior Team mette in campo gli strumenti ed i meccanici migliori già impiegati nella MotoGP, primo fra tutti il Capotecnico del Team, Fabrizio Cecchini. Le moto sono frutto di uno sviluppo continuo, dato da un costante affinamento delle qualità meccaniche dei mezzi, eseguito direttamente presso il Reparto Corse della Gresini Racing.

giovani leveI piloti del San Carlo Junior Team by Honda Gresini sono:

Marco Faccani è di Ravenna. Compirà i 14 anni in luglio, nel segno del Leone. Il suo soprannome è Fax, non si ispira ad alcun pilota in particolare. La sua cantante preferita è Avril Lavigne, ha l’hobby della chitarra, mentre la sua vacanza ideale sarebbe una crociera in Svezia. Gareggia nella classe 70 con una HRC NSF100 potenziata a 125 cc.

Andrea Tucci vive a Bollate, in provincia di Milano. Ha compiuto i 13 anni in maggio sotto il segno del Toro. Gli amici lo chiamano Andre, trova ispirazione guardando correre Valentino Rossi e sogna di arrivare a disputare il Campionato del Mondo. Passa il tempo libero con gli amici, gli piacciono anche il calcio ed il nuoto.  Gareggia nella classe 70 con una HRC NSF100 potenziata a 125 cc.

Michael Coletti è di Carrara. Compirà i 13 anni in agosto, del segno del Leone. Zucchero è il suo cantante preferito, adora i cani, è appassionato di karate ma vede la sua vacanza ideale come quella passata sugli sci. Il suo pilota preferito è Valentino Rossi, nel suo cassetto c’è il sogno di arrivare al mondiale. Gareggia nella classe 50 con una HRC NSF100.

Romano Fenati è di Ascoli Piceno. Ha compiuto i 12 anni in gennaio, sotto il segno del Capricorno. Il gruppo musicale che preferisce è quello italiano dei Finley. È appassionato di tennis, si ispira a Valentino Rossi e sogna di diventare Campione del Mondo. La sua vacanza ideale la passerebbe ai Caraibi, pasa il tempo libero indifferentemente da solo o con gli amici, mentre se potesse porterebbe a fare un giro alla sua fidanzata sul sellino posteriore della moto da corsa. Gareggia nella classe 50 con una HRC NSF100.

Andrea Locatelli vive a Selvino, in provincia di Bergamo. Compirà 12 anni in ottobre, nel segno dello Scorpione. Ha come soprannome Andry, Valentino Rossi è il suo pilota preferito ma vorrebbe diventare più bravo di lui. Gli piace anche il nuoto, ma ha l’hobby del karate. Sulla sella posteriore della moto da corsa porterebbe il padre, mentre pensa che quello al mare sia il miglior modo di trascorrere le vacanze. Gareggia nella classe 50 con una HRC NSF100.

NSF100 Junior Trophy

NSF100 Junior Trophy è l’emozionante campionato dedicato ai giovanissimi da affrontare in sella alle NSF100, vere e proprie moto da competizione di ridotte dimensioni realizzate dal blasonato reparto corse della Honda, la HRC, e preparate dallo staff tecnico del Team San Carlo Honda Gresini.
Questo nuovo trofeo organizzato dalla Yuppee Riders, che affianca l’HIRP e completa l’offerta agonistica che solo Honda Italia è in grado di offrire agli appassionati, è riservato a ragazzi dai 10 ai 13 anni in possesso di licenza Juniores. L’assegnazione della moto avviene per sorteggio all’inizio della stagione, mentre l’intera manutenzione è affidata al Team San Carlo Honda Gresini, che segue in gara i piloti e garantisce per tutti le stesse condizioni tecniche al via di ogni gara.
Il Trofeo, articolato in 5 prove, è inserito all’interno degli stessi weekend di formazione per i partecipanti dell’HIRP 2008. Lo staff didattico dell’HIRP cura lo sviluppo sportivo dei partecipanti; il venerdì è giornata di test sotto forma di unità di allenamento, il sabato è destinato alle prove ufficiali e cronometrate, la domenica al warm-up ed alla gara.
I giovanissimi piloti saranno osservati speciali da parte dei tecnici F.M.I. che sono parte dello staff didattico HIRP, dai responsabili sportivi della Honda Italia e da Fausto Gresini; a fine stagione, a due dei partecipanti, sarà offerta l’opportunità di proseguire la carriera agonistica sotto “l’ala” della Honda.
Dopo la prima gara di Misano Adriatico, davanti al grande pubblico dell’Honda Festival, e quella di Ottobiano (PV), è al comando della classifica il ligure Federico Massa, grazie a due ottimi piazzamenti. Secondo posto per Emanuele Mastrella, a soli due punti dalla testa, e terzo Luciano Leotta. Quinto è Fausto Mincione, vincitore della gara di Misano, seguito da Kevin Arginò, vittorioso ad Ottobiano. Prossimo appuntamento in pista per i giovani dell’NSF100 Junior Trophy il 14 e 15 giugno a Corridonia (MC) per la terza gara della stagione.

parata HIRP

Related Articles

Check Also

Close
Back to top button
Close
Close