News

Ducati Monster S4R by Gizzi e LM2

MonsterS4R Carbonio, leghe, ciclistica da corsa e motore pompato per questa "desmo follia"

MS4R Motore portato a 1.100 cc, un delirio di carbonio a vista, leghe leggere a profusione e una ciclistica esagerata per qualità dei componenti e possibilità di regolazione. Metteteci anche l’estetica curatissima e avrete una Monster da sogno. Anche come prezzo: 60.000 (sessantamila!!!) Euro

Testo e tester: Costantino Paolacci //paolacci@specialmag.it
Foto Roberto Brodolini //brodolini@specialmag.it

Articolo pubblicato su Special n.38, aprile 2007

IDENTIKIT
MS4R Modello: DUCATI MONSTER S4R ‘06
Tuner: E. GIZZI E L. MOTO 2 (RM)
Potenza @ ruota: 121,47 CV a 8.740 giri/min
Coppia @ ruota: 103,75 Nm a 7.190 giri/min
Costo intervento: 60.000,00 Euro

Pregi: potenza e coppia, frenata, ciclistica, estetica
Difetti: faro posteriore

CHIAVE DI LETTURA
Giudicare una preparazione come questa è un compito facile. Materiali di prim’ordine, cura maniacale dei particolari ed elaborazione radicale del motore. Difficile chiedere di più.

SENSAZIONI ON BOARD
Il suono nasale e profondo dell’aspirazione copre quasi quello sordo e corposo degli scarichi. Le sensazioni di guida sono a metà tra la supersportiva e la naked da sparo.

MS4R L’amore per le elaborazioni può spingere a fare vere e proprie follie. Eppure quando c’è di mezzo la passione è difficile stabilire il confine tra ragione e sentimento. C’è chi parte sostituendo qualche componente e si ritrova nel vortice dell’elaborazione senza rendersene conto e chi, invece, si prefigge un preciso obiettivo: creare qualcosa di unico. Crediamo che il nostro lettore Emanuele Gizzi, con l’aiuto di “Luciano Moto 2”, noto concessionario e preparatore di Roma, abbia decisamente raggiunto l’obiettivo. Un numero in particolare può aiutare a capire quale sia il livello di questa preparazione, il suo costo. Tenetevi forte: parliamo di 60.000 Euro!

ESTETICA
MS4R Se vi capitasse di essere affiancati ad un semaforo da Emanuele, in sella alla sua naked da sballo, i pochi secondi del rosso non vi basterebbero di sicuro per rendervi conto di quanto “ben di Dio” avete sotto gli occhi. L’occhio potrebbe cadervi sulla fantastica verniciatura del serbatoio, oppure sul contrasto cromatico tra il rosso del telaio e il nero goffrato del motore, o ancora sul carbonio a vista un po’ dappertutto, dai parafango al codino, o, infine, sui lucidi terminali di scarico in titanio. Nel frattempo, ancora sotto schock (soprattutto se vi piacciono le Ducati), scatterebbe il verde e con un sound sordo che riempie l’aria Emanuele sarebbe già schizzato via spinto dal suo poderoso “pompone”. Ma che fate? Volete lasciarlo andare via senza approfondire la conoscenza con la meccanica? In fin dei conti due chiacchiere e un caffè un motociclista non le nega mai, soprattutto per dare delucidazioni sulla sua moto! E allora andiamo a vedere perché su “quella curva” che vi piace tanto lui sembrava danzare.

SMS4R CICLISTICA E FRENI
Ferma sul cavalletto adesso potete osservarla bene. Prendete ad esempio l’avantreno. Forcella, piastre, piedini, dischi, pinze, pompe e ruota, non c’è niente di serie. In pratica nel garage di casa il nostro appassionato lettore ha l’avantreno completo (e non solo) del suo Monster S4R. Lasciamo alla scheda intervento il compito di elencare i materiali utilizzati, limitandoci qui a valutarne l’impatto estetico e le qualità. Indugiando ancora sulla parte anteriore della moto notiamo la strumentazione digitale, le pompe radiali di freno e frizione, le leve snodate, i serbatoi olii dal pieno e le tubazioni aeronautiche. Solo il manubrio è di serie, trattandosi di un eccellente Magura. Ma le avete viste bene le ruote? Dal catalogo Ducati Performance arrivano queste fantastiche Dymag in carbonio a 5 razze, una delizia per gli occhi e una “mano santa” per le qualità dinamiche del mezzo. Il monoammortizzatore, Öhlins come la forcella, ha il serbatoio separato posizionato molto avanti, a destra, sul telaio. Una scelta dettata quasi sicuramente dall’esigenza di tenere bene al fresco l’olio e quindi diminuire il calo di prestazioni dovuto all’uso esasperato. O forse per avere a portata di mano la regolazione idraulica in compressione. Quale che sia il motivo, lì sta bene e fa il suo lavoro egregiamente.

MS4R MOTORE
Luciano Moto 2 ci è andato giù davvero pesante, nemmeno dovesse preparare una superbike! Il lavoro sul motore è stato davvero notevole e la prova al banco lo testimonia: 121,47 CV alla ruota fanno capire che questa Monster quando ruggisce fa parecchie vittime.
MS4R Il propulsore è stato profondamente modificato, tanto da renderlo solo un lontano parente del 996 cc di serie. Tanto per cominciare è un 1.100 cc, grazie ai pistoni da 102 mm; ha bielle in titanio, valvole maggiorate, teste e condotti lavorati, albero a gomiti alleggerito e cambio lavorato per migliorare precisione e rapidità degli innesti.
MS4R Immancabili la frizione antisaltellamento e il filtro aria racing accoppiato a un impianto di scarico completamente in titanio della MotoCorse, fantastico per finitura e qualità dei materiali. Alla gestione elettronica ci pensa la centralina della UltiMap, un’azienda autraliana specializzata in motori Ducati.
Ma non finisce qui. Tutta quella che sta intorno al motore è componentistica racing, dai radiatori dell’acqua e dell’olio alle relative tubazioni siliconiche, fino alla viteria completa Poggipolini in titanio. Insomma, un delirio di materiali raffinati e costosissimi che fanno di questa Monster un vero… mostro!

PROVA DINAMICA
MS4R Dopo l’estasi statica è finalmente arrivata l’ora di godersi qualche piega con la Monster di Emanuele. Purtroppo le condizioni meteo non erano delle migliori, un’insistente pioggerellina mattutina ci ha impedito di cominciare presto ed ha reso l’asfalto viscido anche quando ha smesso di piovere. Aggiungete che guidare una moto da 60.000 Euro in quelle condizioni non è proprio il massimo ed ecco il quadro del nostro stato d’animo in sella alla mostruosa S4R. Ma è uno sporco lavoro e qualcuno deve pur farlo; così armati di “chiappe strette” e buona volontà ci siamo immolati alla causa fotografica.
MS4R Sì ok, ma come va ‘sta moto? Ne è valsa la pena di spendere tutti quei soldi? Certo che sì! Nelle prime tre marce bisogna stare attenti a dare tutto il gas, l’avantreno si alleggerisce e decolla. L’erogazione però è molto ben gestibile e l’entrata in coppia è poderosa ma non violenta. Non c’è bisogno di dire che le ruote in carbonio sono fantastiche: migliorano la maneggevolezza e gli spazi di frenata. Quest’ultima poi è eccellente, d’altronde con quel popò d’impianto non potrebbe essere diversamente.
MS4R Non ci siamo sbizzarriti con le regolazioni delle sospensioni perché il tempo a disposizione era poco e comunque il set-up scelto dal proprietario, moderatamente rigido, ci ha messo a nostro agio. Così, dopo un po’ di curve e qualche impennata di potenza in totale sicurezza abbiamo restituito la moto al legittimo proprietario. Non sappiamo dire se era maggiore la sua soddisfazione o la nostra, ma vedere una moto così preziosa in perfette condizioni è sempre un bel sollievo!

CURIOSITÀ TECNICA
MS4R Nel contesto di un delirio di parti speciali di qualità eccezionale spicca quello che… è rimasto di serie! Si tratta del manubrio, il Magura in alluminio a sezione biconica che equipaggia tutte le Monster S4R. Emanuele, il proprietario, rivela: “Perché cambiare un componente già di per sé ottimo?”

LA PREPARAZIONE
MS4R ESTETICA
-Carbonio da catalogo Ducati Performance: serbatoio,codone monoposto, fianchetti, cupolino “diversion”, parafango ant. “diversion”, parafango post.corto, estremità codino, cartelle copricinghie, paratacchi, calotta faro, staffe reggifaro, copripignone, supporto strumentazione, copri pompa acqua, copricatena
-Tappo benzina in Ergal LighTech
-Tappo olio in titanio NCR
-Manopole in carb.e pelle Momo Design
-Pedane arretrate in Ergal artiginali
-Tappi telaio in Ergal STM
-Portatarga Rizoma
-Carter coprifrizione in titanio STM
-Carter ispezione fase DMC
ACCESSORI FUNZIONALI
-Tubazioni acqua in silicone SAMCO
-Strumentazione digitale Falcon Digitek
-Micro indicatori di direzione a led
MS4R CICLISTICA
-Ruote by Dymag
-Forcella R&D Öhlins da 43 mm
-Piedini radiali in Ergal MotoCorse
-Piastra inferiore magnesio Ducati Perf.
-Piastra superiore in Ergal artigianale
-Contrappesi in Ergal Rizoma
-Ammmortizzatore di sterzo Öhlins
-Monoammortizzatore Öhlins 46HRCS
MECCANICA
MS4R -Air-box racing
-Catena D.I.D.racing passo 520
-Corona alleggerita Ducati Performance
-Portacorona in titanio NCR Corse
-Frizione antisaltellam.modello 101 STM
-Radiatore acqua racing Serra
-Radiatore olio racing H2O Performance
-Attuatore frizione in titanio STM
-Elaborazione motore Luciano Moto 2: cilindrata 1.100 cc (pistoni da 102 mm), albero a gomiti alleggerito e lavorato, bielle in titanio,cambio lavorato, pulegge STM, teste preparate, condotti lavorati,valvole maggiorate, filtro aria racing,centralina UltiMap, scarico completo in titanio MotoCorse, viteria motore in titanio Poggipolini
FRENI
-Pinze Brembo Racing (4 pist./2 pastiglie)
-Dischi Braking Wave da 320 mm
-Tubazioni aeronautiche
-Pompa freno Brembo 19×20 forgiata
-Pompa frizione Brembo 16×18 in Ergal
-Leve freno e frizione Brembo racing
-Serbatoi olio freni e frizione Rizoma
-Disco post.Braking Wave da 270 mm
TOTALE (IVA in.) circa 60.000,00 Euro

I PREPARATORI:
EMANUELE GIZZI e LUCIANO MOTO 2
Emanuele Gizzi, 32 anni, carrozziere, dedica molto del suo tempo alla preparazione di estetica e ciclistica di qualsiasi moto (molto esperto anche sui quad). A creare gioielli come quello che vedete in queste pagine coadiuvato dagli amici Simone Conte e Cristian Amadei. Il primo disegna al CAD i progetti delle parti speciali, il secondo le realizza con materiali di alta qualit e macchinari CNC.
L’elaborazione del motore è stata effettuata dal concessionario e centro assistenza Ducati Luciano Moto 2 di Roma, un nome anche nell’ambiente delle corse.
Carrozzeria Gizzi Emanuele
Strada Sabotino, 34
04010 – Borgo Piave (LT)
Tel.: 0773/643412

Concessionario e centro assistenza Ducati Luciano Moto 2
Via Giacomo Bove, 29-31
Roma- Tel: 06/57287173
Web: www.lucianomoto2.it
E-mail: info@lucianomoto2.it

LA PAGELLA
Una Monster da 60.000 Euro non può non essere al top delle perfomances
MOTORE 30/30
Una Monster che non teme nessuno
CICLISTICA 30/30
Sospensioni perfette e set-up ok
ESTETICA 30/30
Fantastica da qualsiasi punto di vista
IN PISTA 30/30
Prova breve ma sensazioni ottime
VOTO FINALE 110/110

MS4R Grafico POTENZA E COPPIA (dati rilevati alla ruota)
COPPIA ALLA RUOTA STD: 94,71 Nm a 6.730 giri/min
COPPIA ALLA RUOTA MODIFICATA: 103,75 Nm a 7.190 giri/min
POTENZA ALLA RUOTA STD: 110,09 CV a 8.770 giri/min
POTENZA ALLA RUOTA MODIFICATA: 121,47 CV a 8.740 giri/min
//POTENZA SPECIFICA: 122,0 CV/l
//RANGE UTILE (giri/min): da 7.190 a 8.740
//PRESSIONE MEDIA EFFETTIVA: 17,55 bar
//VELOCITÀ LINEARE PISTONE: 19,23 m/s
//RENDIMENTO TRASMISSIONE: 93,46 %
//TEMPERATURA: 25,25 °C
//PRESSIONE: 1.019,39 mbar
//UMIDITA: 43 %

Related Articles

Back to top button
Close
Close