News

Ducati 999 by Motomania

999 Motomania di Viterbo reinterpreta l'ex ammiraglia Ducati. La prova al Mugello

DUCATI MANIACIDucati999

Partendo da una 999 del 2004 i preparatori di Viterbo hanno creato una special dal cuore ancora più sportivo. Ritoccando un po’ tutti i settori più Importanti, dal motore alla ciclistica, sono riusciti ad ottenere un mezzo esteticamente aggressivo ed efficace in pista. Un risultato raggiunto grazie Anche ad un investimento economico importante…

Prova in pista pubblicata su Special 41 – luglio/agosto 2007

Testo: Claudio Frappolli – Tester: Ermanno Bastianini

CHIAVE DI LETTURA
Una buona base si vede, così una moto di tre anni fa può   essere ancora molto valida, soprattutto se i vari elementi che sostituiscono gli originali sono amalgamati con precisione ed esperienza.

SENSAZIONI ON BOARD
La posizione di guida racing facilita la conduzione in pista, il motore è privo di incertezze, buono anche l’assetto; potenti i freni, ma vibrano leggermente, un po’ duro il cambio e troppo stradali gli pneumatici.

Modello: DUCATI 999 M.Y. 2004Ducati999
Tuner: MOTOMANIA (VT)
Potenza @ ruota: 126,40 CV a 10.075giri/min
Coppia @ ruota: 100,10 Nm a 7.911giri/min
Costo intervento: 15.262,56 Euro

PREGI
Posizione di guida
Motore
Assetto

DIFETTI
Pneumatici stradali
Cambio duro

Maniaci, e parecchio… Il nome dell’azienda non nasce a caso, ma è la logica conseguenza dello “stato mentale” dei principali protagonisti di questa piccola realtà italiana, che per continuare a vivere necessita di una passione, appunto, maniacale. Quella che traspare anche dalla loro creatura: giallo racing per questa bella Ducati 999 del 2004, che Fabrizio ed Enrico hanno trasformato con originalità, sfruttando materiali di qualità e soprattutto riuscendo nella difficile impresa di amalgamare il tutto per ottenere un mezzo realmente più efficace in tutte le condizioni.Ducati999
Alla dotazione tecnica di prim’ordine si aggiunge un’estetica rivisitata, senza enormi colpi di genio stilistici, almeno a livello di grafiche; ma d’altronde per colpire l’immaginazione del pistaiolo sono sufficienti i due generosi “tromboni” dello scarico, senza contare gli altri numerosi componenti specifici sparsi ovunque. E siccome la parola finale va sempre alla pista, vediamo com’è andata al Mugello, uno dei circuiti più interessanti e tecnici del mondo, luogo ideale per provare uomini e mezzi. Sugli uomini ormai siamo sicuri, del resto chi metterebbe in dubbio le doti del nostro Ermax? Quindi ora tocca alla 999… viterbese.

ESTETICA
L’aggressivo giallo Ducati racing della carena a contrasto con il rosso fuoco del telaio, forniscono di per sé un’immagine forte, ulteriormente esaltata dal patrimonio bellico di questa 999, che ha nei due vistosi “bazooka” di scarico della romana Ajko il suo punto estremo e che tuttavia va considerata un riuscito insieme di numerosi elementi tecnici, anche belli da vedere.Ducati999
Semplici e geometriche le grafiche, caratterizzate da ampi riquadri bianchi vivacizzati dal logo del preparatore e da una zona inferiore nera che ospita gli adesivi degli sponsor tecnici. Sul cupolino si notano patriottiche strisce tricolore, un plexiglas scuro e particolari specchi retrovisori con scocca in carbonio. Niente silenziatori sotto al codone e dunque niente codone originale, ma una riuscita versione replica Desmosedici più adatta alla diversa collocazione dei terminali.

CICLISTICA
Incontentabili, come praticamente tutti i preparatori di nostra conoscenza, anche i ragazzi di Motomania non hanno pensato un attimo a lasciare di serie una ciclistica che comunque nasce per rendere al massimo proprio in pista.
L’avantreno sembra quello originale, invece sfrutta molle fornite dalla Bitubo, stessa Azienda che produce il monoammortizzatore con precarico idraulico, mentre l’ammortizzatore di sterzo in carbonio è della FG. ll disegno delle piastre di sterzo resta lo stesso realizzato in Ducati, ma il materiale utilizzato per riprodurre i componenti ora è il magnesio.Ducati999
Di serie restano i semimanubri (ma i contrappesi anti vibrazioni ora sono in Ergal) e i cerchi, mentre il forcellone, pur partendo dalla base originale, risulta ampiamente modificato a livello puramente estetico. Elevato il contenuto tecnico espresso dall’impianto frenante, praticamente tutto Discacciati (pinze, pompa anteriore e dischi), arricchito da pastiglie racing sinterizzate e tubazioni aeronautiche con raccordi e bulloni in Ergal LighTech.

MOTORE E TRASMISSIONE
Le modifiche apportate alla ciclistica vanno di pari passo con l’elaborazione del propulsore, che comprende anche gli organi interni, come testimoniano il volano in Ergal alleggerito e le bielle Pankl, mentre manca una centralina aggiuntiva.Ducati999
Presenti, invece, un diverso filtro aria realizzato direttamente da Ducati Performance e soprattutto il doppio scarico Ajko. Ulteriori chicche sono il carter frizione in magnesio, lo spingidisco con piattelli in Ergal, il coperchio cinte distribuzione in carbonio e il kit coprivalvole in magnesio. La trasmissione PBR con passo 520 vanta una coreografica catena rossa e gruppo pignone-corona in Ergal anodizzato duro.

IN PISTA
Sole infuocato al Mugello per il test della 999 by Motomania: l’asfalto è asciutto e molto caldo, le previsioni meteorologiche danno bel tempo per tutto il giorno, quindi non resta che metter in moto ed entrare i pista. Il giallo intenso permette di vedere la moto anche da lontano e chi non ha dieci decimi la riconosce dal sound prepotente degli scarichi Ajko, che permettono di distinguerla tra gli altri mezzi nel circuito.
Il nostro Ermax inizia la sua progressione: tre giri, rientra ai box ed esordisce: “Il motore sembra buono, il setting di base non è male, i freni non mi hanno impressionato e il cambio nemmeno, ciao”. E riparte.Ducati999
Diavolo di un Bastianini, in moto è un fenomeno ma per tirargli fuori qualche impressione in più bisogna torturarlo. E stavolta ha pure parlato tanto per i suoi standard… A vederlo sembra molto veloce nei cambi di direzione ma per saperne di più bisogna attendere la prossima sosta, pronti a farlo “confessare” con le buone o con le cattive! Eccolo: “Dicci tutto Erma', magari qualcosa in più rispetto ai tuoi soliti i freni frenano, le sospensioni sospendono, ecc”. “Allora, il motore mi piace, è pronto, senza buchi, pulito a tutti i regimi, anche ai bassi, e spinge un po’ di più rispetto a quello strettamente di serie. L’assetto è discreto, la moto è maneggevole. Ottimo l’inserimento, con qualche piccolo intervento a livello di regolazioni sarebbe quasi racing. Il cambio è un po’ duro. La frenata è migliorabile… Cioè: non è che frena poco, anzi modulabilità e potenza sono buone, però dopo qualche giro ho notato un leggero affaticamento. Niente di grave, probabilmente con una rinfrescata al circuito dell'olio torna tutto a posto. Gli pneumatici stradali montati su questa 999 ne limitano un po’ l’efficacia in pista, costringono ad anticipare le frenate e impediscono di forzare la piega oltre un certo limite. Peccato perché, oltre a tutte le altre modifiche, anche le pedane e i vari accessori sono montati in maniera specifica per l’utilizzo in circuito, perciò la posizione di guida è quella giusta per andare forte”.Ducati999
Questo il commento del pilota, ovviamente ottenuto dopo un interrogatorio stile film poliziesco, “montato” per essere comprensibile anche per chi pilota non è, ma purtroppo inevitabilmente privato della tipica gestualità che fa capire meglio di tante parole se una moto va o no… E a giudicare dalla faccia del nostro tester possiamo dire che quelli di Motomania hanno superato l’esame.

SCHEDA INTERVENTO
-ESTETICA
Carenatura Flamingo Corse 500,00 Euro
Codone Desmosedici RRP 200,00 Euro
Verniciatura telaio 100,00 Euro
Verniciatura cerchi 100,00 Euro
Verniciatura telaietto post.by Motomania 50,00 Euro
Verniciatura telaietto ant.by Motomania 70,00 Euro
Tappo serbatoio LLS in carb.168,00 Euro
Cover specchi Far 103,20 Euro
Parafango ant.in carbonio by Aviacompositi 270,00 Euro
Parafango post.by Aviacompositi modificato 195,00 Euro
Cop.cinte distribuzione in carbonio by Aviacompositi 210,00 Euro
Protezione blocchetto accensione carbonio by Tamburini 70,00 Euro
Cop.pignone in Ergal RCM 78,00 Euro
Protezioni forcella/forcellone EffeEffe Racing 105,60 Euro
Grup.ott.post.Mad Doctor's 198,00 Euro
Ind.di direz.post.Far (integrati nel gruppo ottico) 28,00 Euro
Piston.frizione rosso RCM 168,00 Euro
Tubi acqua silicone rosso 160,00 Euro
Bull.in Ergal rosso LighTech 175,00 Euro
Bulloneria titanio LLS 80,00 Euro
Wheel stripes rossi 10 mm 15,00 Euro
Staffa silenziat.Valter Moto 27,00 Euro
Rete alluminio anodizz.nera per fori carena (3 fogli) 45,00 Euro
Plexiglas fumé scuro by Crial 70,00 Euro
-CICLISTICADucati999
Mono Bitubo FXF 11 1.126,20 Euro
Amm.di sterzo FG in carb.310,00 Euro
Pom.freno Discacciati 20 mm 308,40 Euro
Pom.friz.Discacciati 14 mm 274,80 Euro
Serbatoio liquido freno 28,00 Euro
Serbatoio liquido frizione 21,60 Euro
Comandi arretrati RCM 457,20 Euro
Molle forcella Bitubo 137,28 Euro
Tubi in treccia LighTech 150,00 Euro
Dischi ant.Discacciati versione Light flottanti 320 mm 602,28 Euro
Pinze ant.Discacciati 1.020,00 Euro
Pinza post.racing Discacciati + supporto + disco 648,00 Euro
Forcellone by Motomania 150,00 Euro
Piedini forcella by Proto-R 750,00 Euro
Distanz.pinze Discacciati 75,00 Euro
Piastra sup.in magnesio 320,00 Euro
Olio impianto frenante e frizione
Silcolene Pro Race DOT4 0,5 lt 17,00 Euro
-MECCANICADucati999
Scarico completo Ajko 1.900,00 Euro
Filtro aria sport Ducati Perf.130,00 Euro
Volano in Ergal by Ferracci 132,00 Euro
Carter frizione in magnesio 517,00 Euro
Spingidisco frizione RCM con piattelli in Ergal 139,20 Euro
Tubo friz.in treccia Lightech 50,00 Euro
Valvola sfiato olio LighTech 68,40 Euro
Kit coprivalvole in magn.827,00 Euro
Olio motore Silkolene Pro Race (con ceramica liquida) 4 lt 69,00 Euro
Kit trasmissione 520 PBR 278,40 Euro
Manodopera 1.500,00 Euro
-TOTALE(IVA esc.) 15.262,56 Euro

Related Articles

Back to top button
Close
Close